Uova quaglia Orto di Roma

Uova di Quaglia Sorpresa di Pasqua

Sorprese di Pasqua oggi abbiamo raccolto le PRIME uova di quaglia.

Cercando di informarci su questo alimento, abbiamo con sorpresa scoperto un po di cose interessanti e curiose, di seguito inseriamo degli estratti di siti specializzate ed un paio di ricette.

—————————————————————————

“Le uova di quaglia sono considerate un alimento importante e a dire il vero non so nemmeno il perchè, pensavo fossero uno sfizio da chef e da usare nelle grandi occasioni, invece…sono molto saporite e gustose e non sono nemmeno inavvicinabili!
La mia nutrizionista mi ha consigliato le uova di quaglia come valido sostituto per le allergie in genere e soprattutto se il problema riguarda i pollini di graminacee: nelle uova di quaglia si trovano delle micro quantità di frumento, mais, orzo, segale, che vanno a costituire un’efficace terapia desensibilizzante a basso dosaggio, infatti queste uova sono utilizzate dalle industrie farmaceutiche per la preparazione di antiallergici, inoltre non provocano le allergie ed eruzioni cutanee come nel caso di consumo di uova di gallina, principalmente nei bambini, anzi il consumo costante di uova di quaglia sarebbe un’ottima terapia per la cura di molte malattie.
E’ considerato il solo uovo dietetico esistente , contiene proteine , glucidi speciali non pericolosi in caso di diabete o altre malattie. Lipidi speciali , lecitine , tantissime vitamine, sali minerali, amminoacidi essenziali , fattori anti-allergici. Le uova di quaglia contengono un agente
anti-colesterolo che pulisce i vasi sanguigni del cuore e del cervello dal colesterolo cattivo, una sorta di spazzino naturale.
Secondo uno studio i bambini che consumano una dose giornaliera di 2 uova di quaglia, crescono più sani e forti e le loro difese immunitarie contro eventuali infezioni sono rafforzate.
Possono essere utilizzate in cucina esattamente come le uova di gallina: alla coque, sode, all’occhio di bue, per dolci o tagliatelle. Attenzione sempre alle dosi, ricordando che a ogni uovo di gallina corrispondono 5 uova di quaglia.
Per ottenere una totale efficacia degli effetti terapeutici dovuti alle sostanze contenute nelle uova di quaglia, il modo migliore di utilizzarle è quello a crudo con aggiunta eventuale di un pizzico di sale e limone.
Verificare sempre la provenienza e freschezza. In Italia non esiste ancora una legge che ne regoli la tracciabilità.”
Leggi l’articolo completo su Nonna Paperina

Uova quaglia Orto di Roma

RICETTE CON UVA DI QUAGLIA

Un crumble elegante con asparagi e uova di quaglia
Sia che realizziate delle monoporzioni, che una pirofila grande, le quantità per persona sono queste:
100gr. di asparagi
una noce di burro
brodo vegetale
4 uova di quaglia
1 cucchiaio di pan grattato
un ciuffetto di prezzemolo
sale, pepe, olio evo

Mettere le uova di quaglia a cuocere in acqua (il tempo di cottura è di 2 minuti da quando bolle); passarle poi sotto l’acqua fredda e sgusciarle. Nel frattempo, lavare bene le asparagine e tentere solo la parte più alta, quella più tenera che andrete a tagliare in piccoli tocchetti. Passarle in padella con il burro, regolare di sale e pepe e aggiungere brodo vegetale finchè non saranno cotte (devono rimanere un pò croccanti). Formare il crumble tagliando al coltello le uova fino ad ottenere un trito fine ed omogeneo (tipo una mimosa) ed aggiungere il pangrattato, il prezzemolo tritato finemente, sale, pepe ed abbondante olio extra vergine.
Disporre le asparagine sul fondo di una pirofila con il loro sughetto e sopra sistemare i 2/3 del trito di uovo premendo un pò con il cucchiaio. Sistemare quindi quello rimanente in modo che abbia un aspetto irregolare e non pressato.
Passare al grill a 200 °C per 15 minuti circa, finchè la parte superiore non sarà color nocciola. Servire tiepido.

Insalata mista con uova di quaglia e crostini
Quantità per 4 persone:
1 baguette
16 uova di quaglia
150 g di pomodorini ciliegia
2 cetrioli piccoli
1 mozzarella
100 g di insalata novella
1 cucchiaino di origano
olio extravergine di oliva
aceto di mele
peperoncino in polvere (facoltativo)
sale
pepe

Affettate la baguette, spennellate ogni fetta con olio extravergine di oliva e spolverizzatele con origano. Fatele tostare sotto il grill su entrambi i lati.
Rassodate le uova di quaglia calcolando 3 minuti dall’ebollizione, toglietele dal fuoco e lasciatele raffreddare sotto acqua fredda corrente; sgusciatele e tagliatele a metà.
Lavate i pomodorini e i cetrioli, tagliate i primi a metà e i secondi a rondelle; lavate l’insalatina e sgocciolatela accuratamente; affettate la mozzarella.
Disponete tutti gli ingredienti in un capace piatto da portata, aggiungete le fettine di baguette tostate e condite il tutto con un’emulsione di olio, sale, pepe e aceto di mele.
Se lo gradite, potete insaporire con un pizzico di peperoncino in polvere.